• gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare
  • gentedimare

ISCRIVITI

Invia la Tua Foto


Accesso Soci

ACCESSO SOCI

Meteo

Home News Arrampicarsi sugli specchi
Arrampicarsi sugli specchi PDF Stampa E-mail
Scritto da Direttivo Associazione   
Giovedì 30 Marzo 2017 03:19

- Scritto da Dario Savino

29 marzo 2017

Arrampicarsi sugli specchi , interessi diversi non sempre legittimi, da quelli dei marittimi , che pagano le tasse ed i contributi per miliardi di euro , questa era l’aria che si respirava nella riunione di oggi tra le massime cariche del MIT e le Organizzazioni Sindacali.
Oggetto del contendenre l’obbligo di tornare a scuola per migliaia di marittimi pagando il pizzo della formazione.

Gente che, se diamo retta al MIT , in questo preciso istante sta esercitando la professione in maniera illegale in quanto non adeguatamente qualificata eppure certificate dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto con tanto di CoC su modello anti frode .

 

Caduto anche il paravento dell’Ispezione EMSA che non ha mai prescritto il corso ne’ tantomeno ha chiesto che fosse retro attivo , caduta la riforma scolastica voluta dalla Gelmini e le modifiche alla convenzione STCW che sono arrivate nel 2007 e non nel 2002 come qualcuno sostiene a Roma, accertata l’ incostituzionalità’ di chiedere a qualcuno di essere obbligato a fare un corso in maniera retroattiva, adesso si parla di italiani che fanno concorrenza sleale ai colleghi EU , ai quali per ottenere le stesse competenze sono sufficienti 3 anni di college e due di navigazione!!

Parola d’ordine abbandonare la nave , si salvi chi può , anche perche’ le denunce penali ed i ricorsi si stanno moltiplicando sul territorio nazionale , povero quel Cretino che restera’ con il cerino in mano a dover spiegare al Ministro ed alla Magistratura l’iter normativo di questo corso direttivo , nato dopo la chiusura di una procedura di infrazione del 2012 , nel dicembre 2013 il decreto che istituisce il corso direttivo , modificato dopo pochi mesi solo per coloro che accedevano al COC dopo il 2014 , per poi essere esteso a tutti gli ufficiali e comandanti nel 2015 quando qualcuno si e’ reso conto che poteva essere una vera miniera d’oro , per poi essere nuovamente modificato dopo due manifestazioni dei marittimi a Roma .

Un vero esempio di schizofrenia normativa , bipolarismo e totale menefreghismo delle vite dei marittimi italiani.

Questa volta sembra che la misura sia talmente colma che si rischi addirittura lo sciopero nazionale , questa volta le chiacchiere stanno a zero .

Non ci accontenteremo di nulla che non sia il ripristino della circolare 28 del 2014 che rendeva il corso obbligatorio solo per chi dovesse ottenere il COC dopo il 2014 . Del resto sarebbe impensabile una norma retroattiva.

In allegato il comunicato delle Organizzazioni Sindacali dell’incontro Odierno.
Ps. diffidate di quei sindacati che si sono allineati diligentemente con i dettati del MIT.

corsi direttivi – incontro MIT 29 marzo

lettera del MIT

Share
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Link

Link consigliati:

Contributo

QUOTA ISCRIZIONE


feed-image Feed Entries

Ass. Nazionale Gente di Mare - Casina dei capitani - Via Municipio, 80061 Meta (NA) - Tel/Fax: 081 532 18 34

Ultime notizie

I più letti


Design by Gente di Mare
AREA PRIVATA